Mangalica, storia di un suino unico- edinstveni prašiček

Mangalica je kosmat prašiček, značilen za območje mittle-evrope. Izvira iz srbske vasi Mangulica, kasneje se je razširil v celotnem območju avstro-ogrskega cesarstva, posebno zaradi Marije Tereze je postal ta prašič tako znan. Na  naši domačiji, kjer gojimo različne avtohtone sorte, vzdržujemo tega prašiča za to, da ne bi šel v popolno pozabo. Počasen razvoj živali in slanine, ki se oblikuje iz njega, zagotavljajo njegov domač izvor, vkolikor samo male realnosti lahko vzdržujejo takega “počasnega” prašička.

Il mangalica ( mangalizza o maiale ungerese) è un suino tipico della zona mitteleuropea-balcanica. Si dice che derivi da un paesino serbo di nome Mangulica.

Suino riccioluto, che assomiglia ad una pecora, ha uno sviluppo molto lento e un’alimentazione naturale, il che lo rende poco accattivante per le grandi industrie, provocando un rapido declino di questa specie rischiava l’estinzione.

Abbiamo deciso di mantenerlo in parte in vita per rimembrare gli antichi sapori.

Si narra che questo maiale si diffuse in tutto il territorio Austro-Ungarico per volere di Maria Teresa la quale, grazie a questo suino, permise la sopravvivenza dei popoli in zone svantaggiate.

Questo suino, con un’alimentazione autonoma e povera, sviluppa molto grasso che aiuta ad abbassare il colesterolo presente nel sangue. Lo sviluppo lento lo rende poco attraente all’industria ed è per questo una garanzia di produzione locale e limitata.

Prodotti in vetrina